patent

Registrazione Marchi

south-korea

COREA DEL SUD

china

CINA

taiwan

TAIWAN

La Registrazione del Marchio Aziendale in Cina, Hong Kong, Macao, Taiwan e Corea è un servizio offerto dal Consorzio Italasia alle aziende italiane. Ottenendo il Certificate of Trademark Registration la Vostra azienda potrà avere garantita la certificazione della proprietà e dell’originalità del Vostro prodotto sui mercati asiatici di interesse. Tutelare i propri marchi e brevetti è fondamentale, non solo per reagire ad eventuali contraffazioni, ma anche per difendersi, con lo strumento della privativa brevettuale, da contestazioni che possono avere conseguenze importanti sulla produzione.

PROCEDURA DI REGISTRAZIONE DEL MARCHIO IN CINA

L’azienda che intende registrare il proprio marchio nella Repubblica Popolare cinese dovrà presentare la documentazione specifica per la Registrazione Nazionale.

La validità della tutela è limitata al territorio cinese per un periodo complessivo di 10 anni. Dopo tale termine sarà possibile presentare richiesta di rinnovo.

I tempi di attesa per ottenere il “Certificate of Trademark Registration” si aggirano intorno ai 3 mesi, tempo necessario alla presentazione di eventuali opposizioni. Dal momento in cui l’Ufficio Marchi emette il “Certificate of Trademark Registration”, la tutela del marchio è effettiva e garantita dall’assegnazione della cosiddetta “Priority Date”, cioè la data a partire dalla quale non sarà più possibile registrare marchi simili.

Complessivamente la procedura si conclude dopo circa 18/24 mesi con la consegna del certificato di registrazione.

Documenti necessari per la registrazione

  1. “Instruction Letter” (Domanda di Registrazione), firmata dal legale rappresentante in cui si indicano: il marchio, la classe merceologica internazionale di riferimento e i beni/servizi corrispondenti a ognuna di loro, nome ed indirizzo del richiedente.
  2. Copia del certificato camerale storico recente;
  3. Riproduzione di ogni marchio a colori.

Tipologia di registrazione

E’ importante tenere a mente che in Cina, come altrove quando si parla di tutela della proprietà intellettuale, vige il principio del “first to file”, quindi in ordine di arrivo delle domande.
I marchi di cui è ammessa e seriamente consigliata la registrazione sono i seguenti:

  1. marchio in lettere latine;
  2. logo/segno distintivo;
  3. marchio in caratteri cinesi.

A titolo informativo, le traduzioni in cinese dei nomi dei beni e servizi si baseranno sulla International Classification of Goods and Services for the purpose of registration of marks” della World Intellectual Property Organization (W.I.P.O). L’iter di registrazione avrà inizio dal momento in cui l’Ufficio Marchi riceve la documentazione.

PROCEDURA DI REGISTRAZIONE DEL MARCHIO IN COREA

Sebbene la Corea del Sud fondi la tutela dei marchi sulla regola del first-to-file, la Legge coreana sui marchi prevede anche una tutela dei diritti del c.d. “primo utilizzatore” di un marchio, il quale potrà continuare ad utilizzare il proprio segno distintivo senza ledere i diritti del titolare del marchio, successivamente registrato in Corea, a due condizioni:

  • che il primo utilizzatore possa dimostrare che sta usando in buona fede il proprio marchio da prima che fosse depositata da terzi domanda per il marchio poi registrato presso il K.I.P.O. (ufficio marchi e brevetti nazionale);
  • che il marchio del primo utilizzatore sia conosciuto in Corea ed identifichi il prior user di fronte ai consumatori coreani. Tale azione di riconoscimento del prior use potrà essere attivata per registrazioni intervenute di fronte al K.I.P.O.; dopo occorrerà prestare particolare attenzione affinché la designazione dei prodotti e/o servizi avvenga in modo ampio e particolareggiato.

Solitamente, in assenza di obiezioni, si giunge alla registrazione di un marchio di fronte al K.I.P.O. in circa otto-dieci mesi dal deposito della domanda che viene sottoposta ad un duplice esame, formale e sostanziale.

La validità della registrazione è decennale ed è rinnovabile per periodi analoghi.

PROCEDURA DI REGISTRAZIONE DEL MARCHIO IN TAIWAN

I documenti necessari per registrare il marchio in Taiwan sono i seguenti:

  • il nome, l’ indirizzo, la nazionalità del richiedente e del rappresentante della società, se presente;
  • il logo o la parola del marchio, in bianco e nero o a colori;
  • la specificazione dei prodotti o dei servizi nella classificazione internazionale;
  • informazioni sulla domanda di priorità incluso il nome del paese, la data e il numero di deposito, se la priorità deve essere rivendicata;
  • copia certificata del Documento di Priorità, nel caso la priorità sia rivendicata, entro 3 mesi dal deposito;
  • Power of Attorney, firmato dal richiedente, entro 3 mesi dalla data di deposito.

Si precisa che le informazioni di cui ai punti 1), 2), 3) e 4) devono essere presentate in concomitanza con il deposito, invece i documenti di cui ai punti 5) e 6) posso essere presentate in un secondo momento, senza superare il limite massimo di 3 mesi dalla data di deposito.

Il periodo necessario per le operazioni di verifica è di circa 8 mesi e per la registrazione circa un mese e mezzo.

Il marchio ha validità per 10 anni.